... La grandiosa farsa di September Clues ~ La Dura Verità

venerdì 2 settembre 2011

La grandiosa farsa di September Clues


Per chi non conoscesse di cosa si sta parlando, September Clues è uno pseudo documentario di Simon Shack datato 2008, che potete trovare qui nella sua versione in italiano, nel quale si vuole dimostrare che tutto ciò che abbiamo visto l'11 Settembre 2001 sui nostri teleschermi, cioè l'impatto degli aerei contro le Twin Towers, fosse semplicemente un accurato lavoro di videomontaggio di immagini in leggera differita. Mi spiego meglio. Secondo il documentario, brevemente, le immagini, che noi crediamo fossero in diretta, erano in realtà in ritardo di qualche secondo; ritardo che serviva a chi di dovere per poter sovrapporre al flusso video da trasmettere in televisione l'aereo che avrebbe colpito poi la torre. September Clues è quindi il documentario di spicco della cosiddetta teoria no-planes.

Proverò ora a dimostrare, una volta per tutte, come una teoria del genere sia insostenibile e, nondimeno, semplicemente un buon appiglio per permettere che coloro i quali non credono alla Versione Ufficiale possano venire offesi e etichettati come creduloni di teorie surreali, come questa.

Tralasciando le altre bizzarre ipotesi come, ad esempio, quella secondo cui vennero sfruttati dei giganteschi ologrammi, veniamo al dunque. L'articolo viene diviso in due parti: la prima dimostrerà come una teoria del genere è logicamente insostenibile, la seconda invece mostrerà gli errori tecnici del documentario.


Parte 1


WTC 2 - TORRE SUD

La maggior parte dei video di September clues si concentra, principalmente, sull'impatto del secondo aereo. Questo perché, per il primo, i network americani non potevano essere preparati a riprendere. Dal momento che, secondo questa teoria, nessun aereo ha colpito la torre, dobbiamo supporre che l'esplosione, quindi, sia avvenuta in un predeterminato istante, grazie a qualcuno che l'ha innescata, e che successivamente si sia sovrapposto il video di un aereo che si schianta in quei precisi secondi. Se ognuno facesse un piccolo remind nella propria testa dei fantastici effetti speciali di Hollywood, ci potrebbe anche credere, ma qui la questione è un'altra. Escludendo le persone che si trovavano in una posizione sfavorevole (ad Est, ad esempio), la questione qui riguarda le centinaia di persone che, aventi la visuale libera, stavano col naso all'insù guardando il WTC1, ovvero la Torre Nord, che fumava da qualche minuto. Queste persone, dunque, avrebbero dovuto vedere la Torre Sud, subito affianco, esplodere improvvisamente senza che nulla vi ci fosse schiantato contro. Chi, come me, conosce la mole di traffico di pedoni che passa per quella zona, può facilmente immaginare quante persone fossero davvero ben posizionate e attente nell'ossservare la Torre Nord in fiamme e parlare di migliaia non diventa eccessivo. Ciò significa che quindi moltissime persone avrebbero visto la Torre Sud esplodere senza un reale motivo visibile. L'unica via per poter credere ad una tale teoria è ipotizzare che tutte queste persone, sicure di non aver visto alcun aereo, siano state fatte tacere o quanto meno portate a testimoniare a favore di un grosso aereo che si schianta contro l'edificio. Capite bene che un cover up del genere, coinvolgente centinaia e centinaia di persone, sarebbe potuto a mala pena stare in piedi mezzo secolo fa, quando Internet non esisteva; ma al giorno d'oggi, dove la mole di informazioni che percorre il web spacca il decimo di secondo, un insabbiamento di questo tipo avrebbe avuto necessariamente il filo da torcere.

Ma proseguiamo. Dal momento che, sempre secondo il documentario, l'aereo è stato sovrapposto in un secondo momento, le immagine a noi giunte devono per necessità essere state tutte quante manipolate. E se ciò può essere vero considerando esclusivamente le immagini delle tv statunitensi, non può invece essere logicamente accettabile ammettendo la presenza di molti altri video amatoriali che riprendono l'impatto. Immaginare che video come questo, questo, oppure questo e tanti altri siano stati tutti falsificati è, a dir poco, irrazionale.

WTC 1 - TORRE NORD

Vista l'impreparazione ad un tale attacco terroristico e quindi la quasi totale assenza di osservatori, è plausibile pensare che la teoria no-plane potrebbe reggere quantomeno nell'ambito del primo impatto. Ma, di fatto, c'è un video molto discusso che mette a tacere anche questa ipotesi. Il video in questione è il seguente:


Non dimentichiamoci poi che, se alle spalle di questo oscuro attentato ci sono menti che l'hanno architettato e organizzato, vien facile pensare che sfruttare una tecnica così azzardata sia a dir poco ridicolo, visti i rischi nei quali si può incorrere. Perché mai io che posseggo tutti i mezzi di cui ho bisogno, se voglio far credere che degli aerei facciano crollare le Torri, non dovrei usarne due veri ma dovrei bensì affidarmi ad un videomontaggio che per un qualsivoglia problema potrebbe saltare? Un po' strano, sbaglio?


Parte 2


Mi occuperò ora dei più palesi errori del documentario, tralasciando le pretenziose parti dove si afferma che la FOX abbia volontariamente oscurato l'impatto con la sua banda inferiore (quella dove scorrono le notizie), oppure dove l'aereo sembra una sfera semplicemente perché con luce forte le ali grigiastre perdono di definizione e così via.

Una delle principali evidenze che September Clues propone come prova della falsità delle immagini distribuite è il cosiddetto nose-out, ovvero la fuoriuscita, dal lato opposto all'impatto, di una sagoma che pareidolicamente sembrerebbe rappresentare l'anteriore dell'aereo.



In primo luogo smentiamo un'altra falsa prova. Nei primi secondi del video si vede uno zoom in 3 fasi. Nel campo largo, i teorici della no-plane affermano che non si vede alcun aereo sulla destra che, poi, compare poco dopo una volta che lo zoom raggiunge la terza fase. La risposta è semplice: non doveva essere nell'inquadratura! Se facciamo un calcolo fra la velocità dell'aereo e i secondi che mancano all'impatto ci accorgiamo che nei primi istanti l'aereo era giustamente più a destra dell'inquadratura. Ma torniamo al nose-out. Per dimostrare la veridicità della loro affermazione dimostrano come il "naso" dell'aereo in entrata e in uscita combacino perfettamene, ma è semplicemente un buona scelta di immagini e un abile gioco di fade in/fade out. Infatti, per prima cosa, vengono scelti i due frame del nose in/ nose out che più si assomigliano, poi vengono entrambi ammorbiditi per ridurre la pixelizzazione ed infine vengono sovrapposti con un abile stratagemma: il nose in viene pian piano fatto affievolire, per rendere visibile solo il nose out che, di fatto, combacia con sé stesso.

Ecco il video che lo dimostra: nose out hoax.
Nello stesso video poi, da altra angolazione, si può chiaramente vedere come quella sagoma sia semplicemente uno sbuffo che fuoriesce dall'edificio a seguito dell'esplosione!
Per chi non fosse ancora soddisfatto, prendiamo in considerazione questi screen tratti da September Clues (SC d'ora in poi).

Secondo l'autore la ripresa si forma di due parti separate: la prima a sinistra senza manipolazioni e l'altra, precisamente nella metà opposta dello schermo, dove l'aereo viene semplicemente sovrapposto facendo scomparire non appena tocca la Torre Sud. Per spiegarci meglio, l'aereo che è un su un livello differente rispetto alla ripresa tv, attraversa il campo visivo da destra verso sinistra per poi sparire pian piano che attraversa la torre, perché la maschera (cioè il montaggio da sovrapporre) è stato realizzato in questo modo. Ricordiamo: avendo sempre come riferimento il centro della schermata. Questo può avvenire se il chopper che sta riprendendo si mantiene immobile, dividendo perfettamente le due metà aventi come limite il vertice sinistro della Torre.


Ma affidandosi al vento, SC afferma come l'elicottero si sia leggermente spostato verso sinistra traslando la metà dello schermo di qualche centimetro, facendo sì che, quindi, la maschera da sovrapporre a destra non fosse più allineata con l'edificio. Ecco perché, sempre secondo SC, abbiamo il nose out. Ma vediamo, anche in questo caso, dove sta l'errore.

 

Con lo spostamento verso sinistra dell'elicottero, anche la maschera deve irrimediabilmente essersi anch'essa spostata di qualche centimetro. Ciò significa che se abbiamo un aeroplano che sfora sulla sinistra, avremmo dovuto anche avere un velivolo che scompare gradualmente non al momento dell'impatto virtuale con l'edificio, ma qualche centimetro più in là.

In verde possiamo vedere come avrebbe dovuto lavorare la maschera sovrapposta con un corretto allineamento. Per esempio, avrebbe dovuto far sparire gradualmente l'aereo 3cm prima del termine della schermata. Dal momento che l'algoritmo deve per forza essere rimasto invariato, la maschera avrebbe dovuto comportarsi allo stesso modo benché il margine si fosse spostato di qualche millimetro a causa dell'elicottero (schema in viola); l'aereo quindi avrebbe dovuto sparire a 3cm dal margine, distanza alla quale l'edificio è già stato superato! Ma ciò non è successo, dal momento che è naturalmente svanito entrando completamente nella Torre Sud, ergo, la teoria di SC non è da considerarsi valida.


Dal minuto 11:40 in poi si mostra come, con inquadrature pressoché identiche, l'aereo sembri arrivare da traiettorie e punti differenti. Questo è un errore di fondo, perché non tiene conto delle diverse telecamere, dei diversi obiettivi e dei diversi settaggi che cambiano drasticamente la prospettiva e la profondità del campo. Con un approccio pressoché orizzontale, noi possiamo percepire come l'aereo sia in ripida discesa verso l'edificio, ma ciò è semplicemente un errore di valutazione e una distorsione del campo visivo. Non possiamo infatti affermare la ripidità con la quale l'aereo stia avvicinandosi all'edificio, perché frontalmente, non possiamo percepire la distanza che l'aereo ha invece percorso prima di raggiungere la Torre Sud! Se vi metteste a guardare qualcuno scendere da uno scivolo frontalmente, vi sembrerebbe che questi discenda in una perfetta verticale, ciò però non vuol dire che lo stia facendo realmente. Quindi, l'affermazione che le due traiettorie diverse sono una prova della falsificazione televisiva, senza tener conto di tutti i fattori tecnici che le possono aver causate, non può essere sostenuta.


Al minuto 13:30 ci si chiede per quale motivo lo sfondo sia magicamente scomparso. La risposta è anche qui semplice: parallasse, ovvero il fenomeno per cui un oggetto sembra spostarsi rispetto allo sfondo se si cambia, anche leggermente, il punto di osservazione. Più l'oggetto che osserviamo è a distanza (la parallasse è un fenomeno cardine per l'osservazione delle stelle) e più ci sembra che si muova lo sfondo alle sue spalle. Quindi, parlando di una ripresa fatta da un elicottero a distanza di qualche kilometro, con una buona dose di zoom, un semplice movimento verso l'alto o verso il basso non ci darebbe la chiara idea del cambio d'inquadratura, ma sposterebbe invece radicalmente lo sfondo in secondo piano. Il discorso si ripete anche successivamente, confrontando le riprese amatoriali da diversi edifici, dove le strutture circostanti sembra spostarsi allegramente da una parte all'altra. Per comprendere a fondo il fenomeno della parallasse, c'è un video che vi aiuterà.


Minuto 22:20, viene mostrato l'aereo che si schianta contro la torre con un anomala livrea scura. L'anomalia non esiste, difatti, la colorazione scura è semplicemente dovuto all'ombra che la Torre e il fumo producono in quella direzione.

SC prosegue facendo ascoltare i diversi suoni dell'impatto contro gli edifici. Be'? Cosa c'è di strano? Prima di tutto apparecchiature diverse posso riprendere suoni con intensità/intonazione diversa e poi non c'è mica da stupirsi se le televisioni statunitensi hanno deciso di aggiungere un po' di sale con suoni dal film di Hollywood. Lo fanno sempre.

Per la questione dell'aereo che penetra completamente nell'edificio, si faccia una semplice ricerca sui blog di Attivissimo, su Luogocomune.net, etc che su questo punto hanno dato ampia spiegazione.

Il documentario volge un'altra affermazione pretenziosa: quasi tutti gli interlocutori con i quali i network si collegarono erano dipendenti o ex dipendenti televisivi. La questione non è affatto strana. Se si vogliono chiedere testimonianze a caldo, è preferibile rivolgersi a persone che all'audience televisivo paiono più affidabili (l'italiano medio dà più retta alla testimonianza di Maria de Filippi, che a quella della comune massaia di Voghera), ma soprattutto si cerca di evitare fuori programma spiacevoli. Un dipendente televisivo ha una minima idea di come comportarsi in diretta tv, un comune mortale no. Cosa sarebbe successo se avessero passato la linea ad un povero cittadino shockato che al momento del secondo impatto si fosse messo a bestemmiare o ad urlare come un pazzo?

Si va avanti con ipotesi pretenziose, non verificate, sulle quali poi si basa tutta una teoria di falsificazione. Essendo la base insostenibile, tutta l'articolazione della teoria si fonda su un'ipotesi errata e, quindi, non può essere accettata. L'ipotesi che alcuni video amatoriali siano stati falsificati, che alcuni dei testimoni abbaino visto Cesna, aerei più piccoli o missili non dimostrano che due arei in realtà non colpirono le Torri.

Nella parte finale di SC vengono comparati i due filmati di Hlava ed Hezarkhani nei quali, per il solito problema di parallasse e diversa apparecchiatura, sembrano cambiare gli edifici in primo piano: il Whitehall Building prima e il Rector St. Building poi. Si tratta semplicemente di un difetto comune nelle riprese video e foto, come spiegato precedentemente. Per dimostrarlo date un'occhiata a queste foto, prese utilizzando obiettivi con lunghezza focale differente, ma mantenendo la dimensione del oggetto in primo piano pressoché costante.



                                         28mm                                                                                            50mm
                                                                                                               
                                           
                                             100mm                                                                                50mm
                                      

E per coloro che si stessero chiedendo per quale motivo non fosse possibile vedere il Deutsche Bank Building, la risposta anche qui è evidente. Se frontalmente può sembrare che quel nero edificio sia immediatemente dietro il Rector Building, la realtà è ben diversa, come dimostrato qui.

Questo è quanto. Posso affermare in conclusione che September Clues non è nient'altro che un tentativo forzato di trovare una verità diversa, solo per ottenere un po' di notorietà offendendo il lavoro di centinaia di persone che, invece, si stanno occupando seriamente di come andarono le cose quel giorno. Ipotizzare che un attentato di queste dimensioni sia stato affidato al semplice utilizzo di grafica virtuale è illogico, sconveniente e ridicolo.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

104 commenti:

come montaggio devono essere premiati con l'oscar. Sono addirittura riusciti a far vedere gli aerei anche alla gente che era li.
Ed io ero uno di quelli e vi posso assicurare che gli aerei c'erano ed erano belli grossi

Alberto, se ti va, ci puoi lasciare la tua testimonianza. ;)

Bell'articolo: aggiunto ai preferiti.

Mah, a me sembra tutto confutabile, ad ogni modo basta cercare su youtube in video in cui "in diretta" annunciavano il crollo dello stabile 7 quasi mezz'ora prima che accadesse, quindi prima di parlare di grandiosa farsa, sarebbe da valutare meglio quello che è successo. Cercate su youtube: La BBC riporta che il WTC7 è caduto..in anticipo!

http://www.youtube.com/watch?v=UHjNoOyzyyw

Signor anonimo, se pubblico un articolo significa che so A FONDO cos'è successo. La questione della BBC è stato semplicemente un errore ingigantito e infarinato per bene per renderlo prova della falsificazione tv. Il WTC7 doveva crollare, era barcollante, e l'inviata aveva semplicemente ricevuto informazioni distorte dai pompieri sul luogo.
La Versione Ufficiale è una puttanata, il WTC7 è stato buttato giù, ma di certo le cose non sono andate come afferma September Clues.

Non concordo per niente, il WTC 7 era un grattacielo di 180 metri in acciaio e quest'ultimi non sono MAI crollati in tutto il mondo per un incendio (e con una velocità da caduta libera pefettamente), fralaltro non è stato nemmeno colpito da un aereo e NON si può certo liquidarlo come un errore anche perchè è confermato proprio dala "diretta" con i titoli che appaiono in sovraimpresione e in più l'interlocutore ha riconfermato. PS sono 10 anni che mi informo sul caso. Comunque basta vedere il video eh.

Anonimo, ho detto infatti che è stato buttato giù! Ma non credo che la BBC annunciò il crollo in malafede. Sarebbe da idioti parlare di qualcosa che deve ancora accadere smascherando un complotto, non trovi? Semplicemente si affidò alle voci dei pompieri che avvisavano di un edificio barcollante, probabilmente per le preventive cariche già fatte esplodere per indebolirlo. Sta di fatto che la questione cruciale è quella che riguarda September Clues: la teoria no-plane è insostenibile, come dimostrato.

Buon articolo e complimenti per la chiarezza, unica piccolissima cosa, la livrea dell'aereo era scura nei video per l'ombra si, ma non generata dalle torri, bensì dal fumo delle stesse.

@ Steve
mi vuoi dire come fai a organizzare un demolizione controllata per un grattacielo come il wtc7 in mezza giornata ? Affermare cio equivale a dire che era tutto pre organizzato, sia la demolizione delle torri sia del wtc7 tra l'altro cadute in modo identico nonostante la diversa struttura e ubicazione dei danni......a me sembra da coglioni credere alla versione ufficiale e chi ci crede fara bene a tenersi del coglione perchè tirerei in ballo la sua malafede....

Anonimo,
ti stai sbagliando. Probabilmente non hai letto bene le premesse iniziali dell'articolo. Io, come anche in un precedente articolo, sono totalmente CONTRO la versione ufficiale. Sono convinto sia stato un autoattentato. Nondimeno, però, mi discosto totalmente dalla teoria no planes proposta da September Clues ed, anzi, sono totalmente convinto, come dimostrato, che sia insostenibile.

Avete mai pilotato un aereo?

Avete mai virato alla velocità max (con una bicicletta a 30 Kmh una moto a 200 Kmh, una fiat punto a 160 kmh, un B767 a 900 Kmh)?

E' possibile solo con un certo numero di km e tempi a disposizione; altrimenti è impossibile!

stavo leggendo con interesse finchè non ho visto come hai citato attivissimo...

comunque non hai smentito proprio nulla

1: un aereo si riesce a scorgere a 10000 metri di distanza....figurati se su un elicottero non si siano accorti che ci fosse un boeing che sfrecciava praticamente di fianco a loro senza inquadrarlo

2: non è assolutamente vero che con la maschera sarebbe sparito 3 cm dopo l'areoplano...se come algoritmo gli dico che deve sparire sull'edificio sparisce sull'edificio ( ad esempio con un cambio di tonalità per pixel)...sul ''nose out'' sono dubbioso anchio nonostante ci siano decine di video che mostrano chiaramente dei rimaneggiamenti dei pixel per far sembrare davvero che la punta dell'areoplano fosse uscita ( come se una macchina ce si schianta contro una barriera di cemento armate e per pure miracolo dovesse perforarlo, ne uscisse intatta)

3: non hai spiegato assolutamente il perchè ell'interruzione delle immagini simultanee

4: per il parallasse ok...ma il fatto è , perchè avrebbero dovuto cambiare obbiettivo 20 30 volte durante la ripresa? cioè passano da 55 mmm ad un wide come se nulla fosse , forse dovevano nascondere qualcosa?

sono solo alcuni i punti che ti elencato...trovami spiegazioni plausibili senza fare debunking e poi possiamo riparlarne...

ma andate a cagare...il vostro e' un tentativo ridicolo di insabbiare le prove che SEPTEMBER CLUES vi ha buttato in faccia in maniera netta e schiacciante. Inoltre la FISICA dice che un aereo di alluminio non entra nel cemento armato senza trovare resistenza...polli...e ce ne sono altre 3000 prove che dimostrano che l'11 settembre e' stata una farsa mondiale.

Caro anonimo, questo articolo è un leggero approfondimento tecnico che DIMOSTRA le bugie di quell'anonimo buffone di Simon Shack e del suo pseudo-documentario. Se sostieni l'idea che questo articolo dica il falso, sei pregato di dimostrarlo.

Avanti forza, spiega nei dettagli perché September Clues ha ragione e gli approfondimenti sopra descritti sono fasulli. Vediamo se i no-planer, oltre a sputtanare e basta, sono anche capaci di esporre le loro teorie :-) perché a sputtanare son bravi tutti.

Grazie anticipatamente.

Comunque faccio una domanda alla quale nessun no-planer ha risposto, fino ad oggi. Spiegatemi brevemente e in maniera convincente perché September Clues vuole far credere alla gente che le immagini del nose-in e del nose-out sono identiche:

http://img339.imageshack.us/img339/8468/fakenose.png

Se lo sono, spiegate perché, se non lo sono, spiegate perché Shack ha palesemente mentito.

;-))

Che qualcosa abbia impattato contro le torri credo sia ben assodato. Per lo meno nel 2° impatto. Però fra le incongruenze (e nella storia del 911 ce ne sono parecchie) ci sono per esempio le velocità degli aerei; la loro resistenza (a quelle velocità, a quelle altitudini); la loro "composizione". Elementi che hanno portato a dubitare che quelli fossero aerei civili. Magari pur sempre aerei, ma difficilmente "civili", "normali", di linea insomma. Per me questo vuol dire "no plane" (non oleogrammi o altre cose simili).

Un aiutino "in diretta" mi sembra che comunque ci sia stato: ancora oggi si parla infatti di "aereo del pentagono". Su UA 93 (Shanksville) han fatto pure un film. Quelli non sono aerei quantomeno discutibili? eppure "esistono" ancora, e sono "nati" in diretta tv live quel giorno, in quelle ore della mattina.
AA 77, pentagono, è presto emerso che non c'era: non è stato rilasciato 1 solo video in cui si vede (tralascio alcuni filmati ridicoli e per nulla esplicativi) fino ad ora. Eppure si parla ancora e sempre di "aereo". Comunque la versione ufficiale (v.u.) non è mai cambiata da allora.
Non servivano (ovviamente alla v.u. che ha preso poi forma) perlomeno gli aerei sulle torri? qualcosa, almeno 1 "boccone" in diretta ci doveva pur andare. Si sono "sciolti" poi 2 (tre!) palazzi, almeno 1 impatto in diretta, nella città più global del globo, non era quantomeno necessario?

In sept. clues ci sono argomenti "deboli", tirati, basati su interpretazioni controverse. Credo però che inserisca un elemento di critica (su quantomeno le dirette di quel giorno) invece "forte" anch'esso nel portare dubbi alla v.u. . Ci voleva un aereo, ma poteva un aereo fare quello che ha fatto?(velocità, velocità in base all'altezza, resistenza, attraversare come burro la torre, etc etc)
Per dare almeno un senso ad eventuali terroristi, insomma, ci voleva un aereo. Un aereo passeggeri dirottato. Ma avrebbe potuto?
Ci voleva un "qualcosa volante" indubbiamente (per quelli che "erano sotto"), ma poteva essere mostrato?
Un vero aereo non avrebbe garantito il finale. Troppe variabili portano a pensare che almeno fossero "aerei speciali". Potevano essere mostrati?
Una ritoccatina in diretta dell'oggetto usato, ben sapendo l'importanza e l'esclusività delle TV nei momenti clou, ed...eccoti l'aereo civile dirottato che entra nella torre: a questo punto, let's roll, si inizia a ballare la "war on terrorism"!!! (infatti gli altri 2 "aerei" arrivano dopo nella mattinata, e appunto fino ad oggi, aerei rimangono!)

Il tuo debunking perde credibilità poco dopo l'inizio. Sostieni che September clues affermi che la torre numero 2 esploda senza un nessun tipo di impatto e che quindi centinaia di persone avrebbero dovuto vedere soltanto un esplosione. Non è così. Il documentario sostiene la teoria dei missili. Come è stato quasi appurato che l'impatto sul Pentagono sia stato a causa di un missile, September Clues sostiene che quello che la gente ha visto schiantarsi contro la torre n 2 era un missile. Molto simili alle fusoliere di aerei di linea.
Logico se si pensa che far partire un paio di missili da una delle decine di basi militari vicine era molto più semplice che fingere di dirottare aerei di linea e farli schiantare sulle torri. Per loro più semplice ma per l'opinione pubblica inspiegabile. E da qui l'aggiunta di qualche ritocchino digitale trasformando i missili in aerei. Difatti in uno dei pochi audio orginali e non ritoccati si sente palesemente il sibilo tipico di un missile e non il frastuono inspportabile che causerebbe un 737 a bassa quota e in piena velocità.

Salve a tutti,

Sono Simon Shack, l'autore di September Clues. Abito a Frascati nei pressi di Roma. Chiunque può contattarmi via mail simonshack@libero.it - via cellulare (346 5842608) o telefonarmi al mio numero fisso di casa: 06 9422567.

Ho presentato personalmente September Clues in una decina di occasioni in giro per l'Italia, a Roma/Napoli/Padova/Perugia - e sono stato intervistato da varie emittenti radio americane, inglesi ed anche italiane. Non sono quindi per nulla anonimo - sono un norvegese/svedese e vivo da molti anni in Italia. In questi ultimi cinque anni, ho inoltre invitato una dozzina di bravi ricercatori dell'11/9 - da varie parti del mondo - qui a casa mia. Credo che, in materia di trasparenza, ho fatto il possibile e anche l'impossibile per, quantomeno, non meritarmi l'accusa di nascondermi nell'anonimato. Tutto ciò solo per dire che sono aperto ad ogni confronto / dibattito relativo alla mia ricerca - anche (anzi, volentieri) in presenza del Sig. Paolo Attivissimo.

Grazie della gentile attenzione

Simon Shack

Guarda che non serve mica Attivissimo, basta una persona che abbia un minimo di cervello per smontare tutte le menzogne plateali che hai spiattellato in quel ridicolo documentario. Non mi spreco nemmeno a ripeterle, ti passo un link che ne discute in maniera approfondita anche se so che lo conoscerai già:

http://truthaction.org/debunkingseptemberclues.pdf

Comunque saresti disponibile per un dibattito registrato, anche via Skype, da poter poi pubblicare su internet?
Sarebbe utile.

Caro(a) Sig.(a) anonimo(a),

Innanzitutto, il tono del tuo commento la dice lunga sul tipo di dibattito che desideri intrattenere. Parlare di "menzogne plateali" e di "ridicolo documentario" non facilita certo l'avvio di una serena ed obiettiva discussione sul tema.

Il documento pdf di 'debunking' che hai linkato rimonta al 2007, e riguarda perciò la mia prima versione di September Clues del 2007. La versione aggiornata, rivista e corretta è del 2008, ed è quella che fa testo. Comunque sia, il suddetto pdf di'debunking', mi ricordo, fu presto smontato punto per punto in un sito americano (il quale purtroppo non ritrovo orora - spero riuscirci a breve e di linkarlo qui).

Dal 2008 in poi, non mi risulta ci sia stato alcun tentativo serio ed esauriente di debunking nei confronti della nuova versione, nè tantomeno dei diversi articoli ed analisi consultabili presso il mio sito septemberclues.info( http://www.septemberclues.info ).

Difatti, dal 2007 in poi, le contro-argomentazioni alle principali tesi di SC non si sono spinte oltre alcune blande critiche ed obiezioni sparse in alcuni blogs come questo e, naturalmente, in certi siti di plateale disinformazione o di 'subdolo gatekeeping' quali "antibufala" e "luogocomune".

Dall'altro canto, sarebbe troppo lungo elencare qui i numerosi siti, articoli e filmati a sostegno di September Clues - nonchè i continui approfondimenti investigativi contribuiti dal nostro sempre più folto gruppo di ricercatori internazionali presso cluesforum.info( http://www.cluesforum.info ).

A distanza di oltre quattro anni dall'uscita di SC(versione finale), una continua serie di conferme ha consolidato la validità delle sue tesi essenziali. Sta di fatto che i rari tentativi di debunking di SC non hanno tenuto il passo della nostra metodica e progressiva ricerca. A titolo di esempio, nessuno si è ancora cimentato nell'affrontare le analisi raccolte in questo piccolo thread - dal titolo "Undebunkable Clues" http://www.cluesforum.info/viewtopic.php?f=21&t=961

Per quanto riguarda la tua richiesta per un dibattito registrato, no grazie. Non credo che un tale invito anonimo, introdotto con i termini da te espressi, contenga i presupposti necessari allo svolgimento di una discussione civile e costruttiva.

@norwegian: "Per quanto riguarda la tua richiesta per un dibattito registrato, no grazie"

Ahahahahah!! :-)) Lo immaginavo: la tua proposta di un confronto era solamente un contentino per i tuoi ammiratori boccaloni, convinti che tu sia una persona in buona fede e disponibile. 'A Simò.. ma chi vuoi che venga A CASA TUA per discutere di 'ste scemenze? Maddai.
E tanto per puntualizzare, non sono io che ti voglio intervistare; penso di aver già dato a sufficienza con l'infinità di discussioni che ho intrapreso con numerosi no-planers e di aver già quindi espresso più volte quello che penso su queste teorie campate in aria. Era solo una proposta in generale per vedere quanto eri ben disposto ad un confronto da poter poi mettere in rete con relativo articolo, ma vedo che alla fine non hai deluso le mie aspettative.

Comunque il tuo pseudo-documentario lo puoi fare e rifare e rimodificare tutte le volte che vuoi, ma la robaccia lì esposta è stata sviscerata in lungo e in largo in questi ultimi anni e confutata da decine di persone competenti in materia. Lo stesso articolo qui presente è una conferma a quello che sto dicendo, ma se vai su luogocomune.net ci sono chilometri di discussioni dove esperti in montaggio e fotografia hanno sbufalato ogni singolo argomento da te esposto.

Dovresti solo vergognarti di spacciare cazzate come un parallasse di moto come se fosse una "manipolazione" effettuata da chissà quale "regia occulta", o uno schizzo di detriti come se fosse il naso dell'aereo. È la gente come te che scredita chi fa ricerca seria sul 9/11 e non fai altro che inquinare questo argomento con delle immani stronzate smentite infinite volte e che non hanno la minima prova a proprio sostegno.
Ti disprezzo profondamente per quello che fai, e mi sorprende come tu possa dormire la notte.

Beh, caro anonimo...

Se reputi che "non sono disponibile e in buona fede" (per declinare l'invito di un perfetto sconosciuto/anonimo)immagino che tu ti reputi una persona disponibile e in un buona fede, no? Intanto, io ho pubblicato qui i miei numeri di telefono personali e la mia e-mail personale. Per carità, se hai l'esigenza di rimanere anonimo ai più, mi aspetto come minimo una tua mail o una tua telefonata. Altrimenti, ti puoi fare tutte le seghe mentali che vuoi. Dubito comunque che qualcuno potrebbe mai conferire alle tue opinioni una qualsivoglia credibilità.

Cioè fammi capire.. rifiuti un'intervista registrata su Skype dicendo che "chi vuole confrontarsi può venire a casa mia", e lo stronzo sarei io? Mi sa che c'è qualcosa che non va nel tuo ragionamento...

Ad ogni modo mi pare di aver specificato che non ho nulla da dirti oltre a quello che ho già detto: sono almeno 2/3 anni che ho a che fare con la gente come te e quello che ho capito è che la ragione e la logica non possono nulla contro la FEDE. Daniele Di Luciano è arrivato perfino a inventarsi la clamorosa scemenza della bombe EMP che, miracolosamente, distruggono SOLO le telecamere che riprendono la Torre Sud dal lato colpito, a visuale sgombra.

Un esempio migliore di questo di bias di conferma, non esiste: pur di tenere a galla le proprie idee si arriva al punto di pattinare sugli specchi, INVENTANDO di sana pianta. E se queste sono le argomentazioni migliori che reggono la teoria no-plane, significa che è inutile perdere altro tempo in discussioni.

Ad ogni modo anche le opinioni di un gatto avrebbero più credibilità di un pagliaccio che spaccia un parallasse di moto con una manipolazione segreta. Già me lo vedo il regista oscuro che muove il ponte di Verrazzano dicendo "un po' più a sinistra.. no no.. a destra.. ok, così!".
Va là va là va là.

Elia,

Sono contento che hai deciso di uscire dal tuo guscio dell'anonimato. E' una buona cosa. Ora hai, perlomeno, un nome.

Se hai padronanza della lingua inglese, eccoti una mia intervista su una piccola web-radio americana, a dimostrazione del fatto che non mi sottraggo ad interviste - a patto che non si prefigurino come vere e proprie trappole, come il tuo invito francamente arrogante ed altezzoso lasciava presagire:
http://www.therealnewsonline.com/uploads/6/5/2/9/6529494/4-8-12.mp3

Penso comunque che il pubblico italiano più informato sia ormai preparato per affrontare le conclusioni delle ricerche September Clues / Cluesforum - le quali hanno determinato oltre ogni ragionevole dubbio l'inesistenza dei presunti 4 "aeroplani dirottati da 19 ragazzi di Al-Qaeda" - e di conseguenza anche l'inesistenza dei presunti passeggeri morti in questi aviogetti fantasma. Qualcuno si chiederà: "Ma allora, che ne è delle vittime delle torri gemelle? Sono anch'esse inventate?"

Eh già. Le nostre analisi ed approfondite delle presunte "3000 vittime" (iniziata nel 2009)- hanno ormai dimostrato in modo più che evidente che furono anch'esse identità fittizie, o più precisamente entità digitali generate al computer. Difatti, di questi 3000 presunti morti non si sa nulla (a livello burocratico)- come sorprendentemente confermato nel 2011 da FONTI MEDIATICHE UFFICIALI (Perchè? Chissà!...):

"Why are the nearly 3,000 9/11 victims missing from an official federal death registry?"
http://www.wxyz.com/dpp/news/why-are-the-nearly-3,000-victims-of-9_11-missing-from-an-official-federal-registry-of-death%3F

Per chi non abbia padronanza dell'inglese, ecco l'ottima traduzione del mio articolo illustrato "MEMORIAL SCAMS"(pubblicato sul mio sito Septemberclues.info)a cura di Gianluca Freda:
http://blogghete.altervista.org/joomla/index.php?option=com_content&view=article&id=108:gianluca-freda&catid=28:119&Itemid=44


********

Infine, per quanto riguarda l'annosa questione "Verrazzano bridge", ti invito a visionare le mie analisi sulla questione:
http://www.cluesforum.info/viewtopic.php?p=2363796#p2363796
Se poi ti viene la tentazione di confutarle, sarò il primo a visionare le tue contro-analisi, le quali dovranno essere ovviamente corredate da illustrazioni fotografiche.

Buona fortuna - e buone cose.

Simon Shack

"Sono contento che hai deciso di uscire dal tuo guscio dell'anonimato. E' una buona cosa. Ora hai, perlomeno, un nome."

Ah, sono io che sono "uscito dal guscio dell'anonimato" :-)) LOL
Grazie per quello scorcio di trasmissione radiofonica, ma se c'è una differenza fra te e i membri del 9/11 truth movement è che questi svolgono un sacco di iniziative per la loro causa. Dibattiti televisivi, campagne pubblicitarie, comizi, ecc.. tutti PUBBLICI.
Io non credo di averti mai visto in una conferenza pubblica, ad un dibattito pubblico o ad una trasmissione pubblica.
Chissà perché... ;-)

"Se poi ti viene la tentazione di confutarle, sarò il primo a visionare le tue contro-analisi, le quali dovranno essere ovviamente corredate da illustrazioni fotografiche."

Io non confuto proprio nulla caro mio, in quanto non ho alcun interesse a intraprendere l'ennesima discussione dove sentirei solo le solite acrobazie di bias di conferma per voler tenere a galla la fede ad ogni costo. Anzi, ti dirò che ormai non c'è più niente da dire: tali teorie sono state smontate in questi ultimi anni, in primis grazie proprio ai suoi sostenitori (guarda l'ironia della sorte), i quali NON HANNO ALCUNA BASE SOLIDA su cui possono costruire dei ragionamenti validi.

Adesso pure le 3000 vittime non esistono, sono fittizie... Capisci il livello di idiozia che si sta già raggiungendo solo con pochi scambi? E poi avresti la dimostrazione "oltre ogni ragionevole dubbio" dell'inesistenza degli aerei?
Non solo insulti i ricercatori, ma pure l'intelligenza dei testimoni oculari di New York.

Ma vatti a nascondere va'..

Caro Elia credo che tu faccia confusione.
Simon Shack non è un oscuro "artist disinfo" (come a volte l'ho trovato descritto), ma uno di cui si possono avere dati personali (lui stesso in un post precedente ha inserito i suoi numeri).
La trasmissione radiofonica non è uno scorcio (forse tu ne hai ascoltato appunto uno scorcio).
Ss ha fatto un film e diversi filmati, ha un sito ed un forum. Direi che non essere riconosciuti dal circo mediatico è solo un bene, e che anche altri hanno usato la stessa maniera di esporre "al mondo" le proprie conclusioni sull'argomento.
Indubbiamente un dibattito sarebbe interessante, se civile ma sopratutto teso a vedere le somiglianze (la critica di Ss alla versione ufficiale è comunque molto radicale) piuttosto che solo i punti di disaccordo.

Ci sono aspetti che riguardano per es. la fisica e l'architettura (i crolli); altri la navigazione aerea (tutto quello che c'è sugli "aerei"); altri la storia (il pnac, l'operazione Northwood, etc etc). Altri riguardano i media e il loro ruolo prima durante e dopo.
Che ne abbiano uno, di ruolo, è fuori discussione.

Permettimi di dire che mi pare vicino alla conclusione del video di AE911 sui crolli: non si è tenuto in conto, da parte del Nist, Fema, Commissione del possibile uso degli esplosivi. Non li hanno "sentiti", quindi non li hanno cercati. Ma studiando i crolli non risulta proprio evidente che la soluzione migliore (alla Occam) è quella della controlled demolition? Alla Occam cosa potremmo dire delle dirette Tv (e in generale del comportamento dei media, limitandoci al 911)?
Il comportamento delle Tv quel giorno (e non solo....) era all'insegna dell'informare o del disinformare (già subito)? un aiutino sulle stesse immagini non avrebbe giovato?

Il fine comune può essere appurare quello che NON è successo quel giorno. Non cadere nella trappola della storiella degli hjiacker musulmani. Dato che la storiella vendutaci si compone di diverse questioni che investono varie aree, non è il caso di approfondire anche il ruolo delle immagini? si tratta di capire nel loro caso se sono "vere" o "false", propongo io.

Grazie ad entrambi

--Caro Elia credo che tu faccia confusione.--

No, credo faccia più confusione uno che spaccia il parallasse con una manipolazione oscura o uno schizzo di detriti per il "nosde-out" di un aereo. Io non faccio confusione.

Per quel che mi riguarda a me non importa una mazza se Shack esiste realmente o è solo lo pseudonimo di un disinformatore che inventa un sacco di cazzate per intorbidire le acque della ricerca per la verità (come sembra essere), ciò che conta è che le scemenze del suo documentario-farsa sono state smentite e le sue teorie spiegate e sviscerate in questi anni, soprattutto da esperti in montaggio e fotografia.

--non è il caso di approfondire anche il ruolo delle immagini?--

È già stato fatto: le immagini sono reali e non c'è più nulla di cui discutere. Solo in un caso ci sono state evidenze di manipolazioni di immagini, e solo nei video di videosorveglianza del Pentagono.
Mettetevi il cuore in pace e accettate la realtà per quella che è.

- È già stato fatto: le immagini sono reali e non c'è più nulla di cui discutere -

Ok, questa è una risposta valida. Scrivo così perchè so che mi posso fidare della tua opinione. Fra l'altro scopro che tu sei sia un utente che apprezzo molto su Luogocomune sia di Ground Zero Research: seguo Lc dal 2005 anche se non mi sono mai iscritto.

Ringrazio di nuovo

Se sei su LC, ti consiglio di leggere le discussioni sulla teoria TV FAKERY dove è intervenuto Tuttle, un utente molto esperto in tecniche di ripresa, montaggio e fotografia (in effetti dovresti leggere tutti i suoi interventi sulla questione). Basta che scrivi "teoria tv fakery" sul motore di ricerca del sito.. vengono spiegate tutte le presunte "anomalie" che quel buffone menzognero di 'Shack' spaccia nei suoi insulsi video.

Grazie per l'apprezzamento :D

Tuttle! Ahahah - si, ho letto alcune cose di questo Tuttle su "Luogocomune". Ma guarda un pò che nickname... "Tuttle!". Forse voi due (Stefano ed Elia) siete troppo giovani per capire l'ironia di questo 'nome d'arte' prescelto da un cyber-troll come quest'anonimo personaggio - la quale anonimità non v'importa, a quanto pare. Non vi siete mai chiesti chi è questo "Tuttle, esperto in techniche di ripresa"?

Beh, sappiate che 'Tuttle' è ben più noto come l'inquietante idraulico del film "Brazil", impersonato da Robert De Niro (il quale è oggi uno dei direttori onorari del 9/11 Memorial And Museum) :

http://www.youtube.com/watch?v=dht_3NziwSw

Eccovi una recensione del film "Brazil" - che giustamente pone la domanda: "Chi è in realtà questo Tuttle"?:

"In effetti non tutto torna, non tutti i personaggi hanno un ruolo esattamente comprensibile: chi è in effetti Harry Tuttle (De Niro)? E' un vero terrorista oppure un eccentrico idraulico che "aggiusta" una realtà all'apparenza esatta ma "rotta e confusa" al suo interno? Oppure è proprio questo il suo tipo di terrorismo: portare paradossalmente ordine nel disordine?"
http://www.exxagon.it/brazil.htm

Meditate, ragazzi, meditate. Fate ancora in tempo ad uscire dal vortice Hollywoodiano che da decenni tenta d'instupidire l'intera popolazione di questo pianeta. Per carità, voi due pischelli non avete colpe - siete solamente due giovanotti influenzabili - ma cercate di vedere oltre ai vostri nasi. "Nose out, guys!" :O)

Amichevolmente

Simon Shack

'Simon', possibile che riesci a scrivere stronzate ad ogni post? Giuro che io non ci riuscirei :-) non so come fai a vedere complotti ovunque, perfino nel nick di una persona che ha l'unica colpa di aver SPUTTANATO le tue ridicole e infondate teorie.
Per tua informazione "Tuttle" è il nick name di una persona reale (e il suo nome è noto a tutti gli utenti del sito, dato che si è firmato più volte) che fa un lavoro proprio nel campo che gli permette di smentire tutte le tue PLATEALI MENZOGNE sulla tv fakery, caro mio.

Quanto sei patetico.

Mah, caro Elia - patetici saranno i tuoi modi di esprimerti, saturi come sono di stridule invettive da checcha isterica. E' assai curioso e sorprendente, devo dire, osservare le rimbombanti emozioni che le mie ricerche provocano in te. Se queste ultime sono tanto ridicole come affermi (e "che non c'è più nulla di cui discutere") perchè stressarti tanto il fegato a combatterle così rabbiosamente? Sarò forse io il nemico numero 1, quello che sgancia bombe su povera gente disgraziata in giro per il mondo?

*****

Mi sono affacciato qui con il sincero e pacifico intento di rispondere a qualsiasi domanda relativa alle mie ricerche sull'11/9 e sulle falsificazioni mediatiche in generale. Se questo non è gradito vi saluto, sperando di aver quantomeno dimostrato di non nascondermi nell'anonimato. Chi volesse avere maggiori informazioni in merito a SeptemberClues.info e Cluesforum.info, potrà sempre contattarmi via mail: simonshack@libero.it


Intanto, per chi è interessato (e ha padronanza della lingua inglese) ecco un breve riassunto dei punti salienti che le nostre pluriennali indagini hanno permesso di formulare - nonchè una serie di FAQ(Frequently Asked Questions)corredata da links d'approfondimento pertinenti alle domande più comuni rivolte alle nostre ricerche sull'11/9:

http://www.cluesforum.info/viewtopic.php?f=17&t=477

Buona lettura - e buona domenica a tutti.

Simon Shack

Rabbiosamente? Emozioni? Mi sa che hai proprio frainteso: il mio è semplicemente disprezzo per le MENZOGNE e FALSITA' che impregnano il tuo lavoro fasullo. Tutto qui. Semplicemente, mi fai schifo, dato che ho sempre mal sopportato le persone che mentono sapendo di mentire.
Amorevolmente, s'intende, ok? :-)

--ecco un breve riassunto dei punti salienti che le nostre pluriennali indagini --

Sì sì.. poi magari teniamo conto del fatto che le "pluriennali indagini" sono state smentite anche in questi ultimi anni da numerosi altri ricercatori.
Sei sempre più patetico.

Senti, Elia - non riesco più a ritrovare la tua pagina Facebook che avevo scaricato ieri, o ieri l'altro. Mi erano interessate quelle discussioni su September Clues che intrattenevi con alcuni utenti FB. Potresti mandarmi un link esatto (sempre a simonshack@libero.it)? Grazie!

ps: Era bella quella foto con tutti i tuoi amici vestiti in costumi medievali!

Direi che la discussione si può chiudere al titolo di questo articolo:

"la grandiosa farsa di septemebr clues"

Ciao.

No - aspetta un attimo, Elia. Devo capire che hai cancellato la tua pagina Facebook proprio in questi giorni che stavamo discutendo così cordialmente di September Clues? Dimmi che non è così! ;O)

Devi aver visto un'anomalia digitale creata dalla regia segreta e oscura di facebook.

Ciao.

Prendendo spunto dall'ultimo commento: una regia segreta, a meno di immaginarsi 19 hijackers di aspetto mediorientale, c'era.
Dirigeva cosa? La narrazione, assurda ma verosimile se portata all'eccesso, di aerei che vengono inghiottiti dalle torri*.
Chiedersi cosa hanno trasmesso le Tv di massa pare il minimo: poteva qualsiasi altro oggetto volante essere opera di terroristi arabi? se solo aerei erano verosimili per reggere la storia, cosa mai avremmo dovuto vedere?

*oltre ad essere inghiottiti da un altro edificio, diversissimo dal Wtc, e dal....terreno!

only brainwashes believes that planes hits the towers.... turn off your tv!

Sentiti complimenti a Simon Shack per la sua eccezionale ricerca e un consiglio: anche solo rispondere a un elemento come Decalagon è tempo buttato via. È semplicemente ridicolo ma si sente un grande esperto.
saluti

---Sentiti complimenti a Simon Shack per la sua eccezionale ricerca---

Talmente "eccezionale" che bastano poche righe a smontarla da cima a fondo. Ma d'altronde non è che ci si debbano aspettare grandi cose da uno che va a fare misurazioni utilizzando i pixel e che non sa nemmeno cosa sia un parallasse di moto.

--anche solo rispondere a un elemento come Decalagon è tempo buttato via. È semplicemente ridicolo ma si sente un grande esperto.--

Questo è il classico astio dei complottari che non c'hanno capito un cazzo: potresti anche approfondire l'argomento invece di limitarti alle fuffate che trovi su youtube a firma di "Shack", ma vedi tu cosa preferisci fare. Poi magari leggiti l'articolo e metabolizzalo, fatto questo mettiti il cuore in pace. Gli aerei al WTC c'erano: li hanno visti, filmati, fotografati. Punto, end of story.

Perciò sentiti complimenti a Steve per il suo eccezionale articolo e la sua eccezionale ricerca, che smentisce definitivamente queste panzane ridicole.

Se è come dici tu non avrai problemi a linkare un paio di video realmente amatoriali del secondo impatto. Realmente amatoriali e non ripresi da gente che lavorava nel mondo del cinema-3d-fotografia-tv.

Perché dovrei fare la fatica di andare a cercarti un video su youtube quando me lo scarteresti comunque come contraffatto? Daniele Di Luciano è riucito a inventarsi la cazzabubbola delle bombe a impulsi che distruggono solo le telecamere a sud della torre sud, mentre tutti gli altri apparecchi elettronici della città erano schermati con le gabbie faraday.. tu cosa saresti capace di inventarti? Che i migliaia di passanti che hanno VISTO gli aerei erano attori? :-)
Ciao eh.

Quindi niente riprese amatoriali.
Daniele di Luciano? Quello di complottisti per caso? Patetico.

Dai, mostra a tutti una ripresa amatoriale vera.

http://m.youtube.com/watch?v=-5y8PtfKA14

Attori? Tipo questo?
Che ci fossero attori e che le TV li intervistassero è un fatto.

--Dai, mostra a tutti una ripresa amatoriale vera.--

Di riprese amatoriali vere ce ne sono diverse, ma tanto lo so che hai già deciso che son tutte manipolate. Vi conosco bene voi no-planers e le vostre scuse.

Non hai che linkarle dunque. Metti un link, ma anche due o tre dato che ce ne sono tante e dichiara che credi che siano opera di normali cittadini e non di operatori di tv-cg-3d ecc...

E del famoso "harley guy" che ne pensi? Non è un attore?

--Non hai che linkarle dunque.--

Ti indico due siti dove potrai trovare tutti i video che vuoi:

youtube

CameraPlanetArchive

Buona visione.
Piuttosto, inizia tu a portare i migliaia di testimoni oculari che raccontano di aver visto la sola esplosione della torre sud senza aereo, a visuale sgombra, se esistono. Difatti non sono io che devo dimostrarti che gli aerei c'erano, ma sei tu a dover fare l'esatto contrario.. ricordi cosa sia l'onere della prova?
Buon lavoro.

--E del famoso "harley guy" che ne pensi? Non è un attore?--

Non so chi sia e mi interessa ben poco. Inizia a portare i migliaia di testimoni oculari e dei video che, a visuale sgombra, non mostrano l'aereo. Poi ne riparliamo.

Ok non hai prove.
P.s.: non sapere chi sia il tizio la dice lunga sulla tua preparazione in materia 9/11.

Sei tu che devi portarle le prove a favore della tua tesi, genio. Magari inizia anche a chiederti perché non esistono.
Altrimenti fonda un Tempio.

--non sapere chi sia il tizio la dice lunga sulla tua preparazione in materia 9/11.--

Scusa ma io ho studiato solo gli aspetti veramente importanti e significativi. Le puttanate le lascio volentieri ai no-planers.

Steven Rosenbaum - fondatore di "CAMERA PLANET" :

http://www.cluesforum.info/viewtopic.php?p=2364110#p2364110

http://www.cluesforum.info/viewtopic.php?p=2363775#p2363775

Buona lettura :O)

Simon

Immaginavo che pure quello facesse parte della cospirazione. Tutti attori e cineoperatori del governo.
Poveri noi.

Decalagon super hero, sei in grado di capire quello che dice l'harley guy aka Mark Walsh? Praticamente il rapporto del NIST NCSTAR. Qualche minuto dopo i crolli! E indovina un po': il tipo non è un ingegnere strutturista ma lavora per la FOX.
Buoni sogni

Ok, intanto io aspetto i migliaia di testimoni oculari che, trovandosi a visuale sgombra, raccontano di aver visto la sola esplosione senza l'aereo, così come i video che mostrano la stessa cosa. Fammi un fischio quando li hai trovati.

http://m.youtube.com/watch?v=bq1-BCeNcm0&feature=related

Sto ancora aspettando migliaia di video amatoriali dell'impatto sulla torre sud, l'hai detto tu che c'erano migliaia di persone a guardare e/o riprendere. postane una dozzina dai

i video senza aereo ovviamente non esistono, indovina perchè?

Allora, i migliaia di testimoni oculari che hanno visto, a visuale sgombra, la sola esplosione della Torre Sud senza aereo? Hai solo quei 4 gatti sviscerati in lungo e in largo, i quali non hanno visto l'aereo perché avevano la visuale ostruita? Dio bono, son passati 13 anni e siamo ancora a parlare delle solite minchiate.

--i video senza aereo ovviamente non esistono, indovina perchè?--

Perché gli aerei c'erano? Ipotizzo eh :-) altrimenti spiegami questa mancanza, visto che nessuno ha passato al setaggio New York per sequestrare tutti i video di tutte le telecamere/fotocamere amatoriali.
Che noia.

p.s. pensa a confutare le smentite di questo articolo piuttosto, invece che menarla con l'aria fritta.

quindi niente riprese amatoriali, peccato. Fai un fischio se ne trovi una, nel frattempo l'unica spiegazione logica di quanto abbiamo visto è la no-plane theory e una paccottglia di animazioni 3d.

Certo, certo. Comunque siete simpatici, mi fate ridere oggi come ieri.
Avanti così (anzi, indietro).
Salut.

va beh via, oggi sono di buon umore e rinnovo l'invito: potresti per favore mettere a tacere per sempre la no-plane postando una decina di riprese e affermando che le ritieni genuine e opera di amatori armati della loro videocamerina non professionale?

Questo commento è stato eliminato dall'autore.

Vabbeh, visto che insisti ti rifaccio la domanda di prima, visto che l'hai spudoratamente ignorata. Non ti richiedo di confutare le affermazioni di questi articolo perché è chiaro che non ne sei in grado, però:

Considerando che nessuno ha sequestrato alcun nastro nell'area di Manhattan, visto che non si poteva avere il controllo totale di un'area così vasta (né esistono prove di alcun tipo che dimostrano tali sequestri), sai spiegarmi perché non esiste un solo video che, a visuale sgombra, mostri la sola esplosione della torre sud senza l'aereo? O perché non esistano testimoni che, sempre a visuale sgombra, raccontino di aver visto la sola esplosione della torre sud senza l'aereo?

Ti ricordo che l'onere della prova è di chi fa l'affermazione o formula una teoria, infatti se tu dici che gli aerei non c'erano sei tu che devi dimostrarlo, visto che le prove della loro effettiva esistenza esistono a strafottere.
Vediamo se l'hai capita stavolta.

Prove? Non esistono prove ma solo schifosi video e un motore piazzato in un posto assurdo.Tu ti stai fidando di questo, pensaci bene. Il 90% dei video sono spuntati dopo il 2006

Guarda questa porcheria, osserva il terzo video, c'è da piangere.
http://m.youtube.com/watch?v=814rcm4KC5w

Hai di nuovo aggirato la mia domanda, e io mi sono già rotto le balle: o dai una risposta seria e accettabile a quello che ti ho chiesto, sulla base dei fatti disponibili, oppure puoi anche piantarla con la solita "tiritera" di aria fritta con le presunte "anomalie" che ci vedi tu.
Rispondi alla mia domanda di prima.

ma quale domanda? i video sono tutti prefabbricati in anticipo, nessuno ha ripreso niente.

Questa domanda:

"Considerando che nessuno ha sequestrato alcun nastro nell'area di Manhattan, visto che non si poteva avere il controllo totale di un'area così vasta (né esistono prove di alcun tipo che dimostrano tali sequestri), sai spiegarmi perché non esiste un solo video che, a visuale sgombra, mostri la sola esplosione della torre sud senza l'aereo? O perché non esistano testimoni che, sempre a visuale sgombra, raccontino di aver visto la sola esplosione della torre sud senza l'aereo?"

Mi aspetto una tua risposta.

---ma quale domanda? i video sono tutti prefabbricati in anticipo, nessuno ha ripreso niente.---

Prove zero, come al solito. Solo chiacchere.
Che palle.

Scusa ma provo un certo imbarazzo per te... che diamine di premessa assurda e ingiustificata è la tua?
Siamo nel 2013 e non intendo adesso argomentare oltre con te. Continua pure a credere agli aerei a NYC ma non al Pentagono.

È inutile che fai l'arrogante se non sai rispondere alle domande che ti chiedono di sostenere le tue teorie di complotto. Vergognati in silenzio.
Detto questo, buon proseguimento (magari un giorno trova pure un po' di tempo per confutare i fatti esposti in questo articolo, pagliaccio).

Decalagon caro, perchè non continuare direttamente su Luogocomune? Sempre a patto che una volta tanto dimostriate correttezza e non espellte chi dissente

A parte che su Luogocomune viene espulso solo chi viene per disturbare e insultare, ma non c'è proprio nulla su cui continuare a questo punto. Tu ti rifiuti di rispondere alle domande che ti faccio e dimostri di non saper sostenere nemmeno la tua teoria, quindi di che parliamo a fare? Poi sai che discussione si può avere con uno che ha iniziato i suoi interventi insultandomi :) Ma va là va là.

Visto che vuoi venire su LC, magari prima di aprire nuovi thread leggiti le infinite discussioni che sono state fatte in questi ultimi anni. Tutte le presunte "anomalie" sono state sviscerate in lungo e in largo, non si può ricominciare da zero ogni volta.

Al minuto 1:14:19 di September Clues si dice che nessun obiettivo può mettere a fuoco dettagli sia vicini che lontani...ma non esiste una cosa chiamata profondità di campo? Correggetemi se sbaglio, ma questo non sarebbe già di per sè un errore troppo grossolano per dare credito al resto delle argomentazioni del filmato?

Scusate, il punto è trenta secondi più avanti: 1:14:49

È corretto, Emmanuel. Con un diaframma poco aperto, è possibile aumentare la profondità di campo e di conseguenza la capacità di avere a fuoco oggetti anche a distanze diverse. Senza considerare poi che utilizzando teleobiettivi la profondità di campo aumenta molto. Ed è verosimile che per le riprese di quel giorno si usassero praticamente solo teleobiettivi.

Eh no, caro Stefano. Si vede che la fotografia non è proprio il tuo ... campo.

"La profondità di campo è influenzata principalmente dalla lunghezza focale. Più è elevata la lunghezza focale, minore sarà la profondità di campo. Questo significa che, parlando in generale, i teleobiettivi hanno una ridotta profondità di campo mentre i grandangoli hanno una elevata profondità di campo."
http://www.phototutorial.net/2012/06/20/la-profondita-di-campo/

Come puoi vedere - l'esatto contrario di ciò che affermi.

Ma le stranezze delle presunte "riprese aeree da elicottero dell'11/9" non si fermano lì :
http://www.septemberclues.info/tv_chopper.htm

Cordiali saluti

Simon Shack

http://www.11-septiembre-2001.biz/Documentos/debunkingseptemberclues.pdf

Buona lettura e cordiali saluti.

perchè, chi accetta la presenza di aerei, parla sempre di "migliaia" di testimoni che avrebbero visto l'aereo? dove sono? ce ne sono diversi, vero, che via tv lo hanno sostenuto, sia nelle dirette di quel giorno, sia dopo. Ma non sono certo migliaia. Anzi. Come i video del 2° impatto, quelli con aereo annesso. Molti presentano alcune incongruenze e presentano inoltre situazioni in conflitto tra loro (per esempio la traiettoria). Come numero però non sono mica così tanti, per esser stato quel giorno "l'evento più documentato della storia".

Inoltre mi chiedo: nei primi tempi (2002-2004 circa, per esempio LC nasce nel '04) si discuteva anche degli aerei. Mi spiego: le impossibilità del pentagono, dei crolli, di Shanksville, dell'edificio 7, allora vennero sottolineate ed oggi semplicemente le conoscenze sono più precise, ma l'impianto è quasi lo stesso. Perchè sulla questione aerei invece tutto si è inabissato? Prima di SeptClues era quasi un dato di fatto che non potevano essere aerei di linea. Ma le "indagini" si sono "bloccate" a favore, forse anche giustamente, dei crolli e per es. delle telefonate (che sono impossibili dagli...aerei!!!) Sulle problematiche legate agli aerei, nulla più. E' stata accantonata, ogni "critica" sulla loro "figura", eppure si era già capito ai tempi che c'erano dei problemi... .

"Timothy Snyder and two other employees of 'Thermo Electron' were in their 85th floor office in the North Tower of the 'World Trade Center' when the plane hit three floors above them. They didn't know it was a plane; Mr. Snyder believed it was a bomb."

"Timothy Snyder e due altri dipendenti di 'Thermo Electron' erano nel loro ufficio all'ottantacinquesimo piano della Torre Nord del 'World Trade Center' quando l'aereo ha colpito tre piani sopra di loro. Non sapevano che fosse un aereo; il Signor Snyder credeva che fosse una bomba.".

Fonte: sites.google.com

"A black woman, covered in soot, interviewed by 'ABC' (Youtube): 'We saw a shadow which looked like a plane. Next thing we know it's boom, boom and the floors started shaking.'"

"Una donna nera, coperta di fuliggine, intervistata da 'ABC' (Youtube): 'Abbiamo visto un'ombra che sembrava un aereo. La cosa che abbiamo sentito subito dopo è stato un boato, un boato ed i pavimenti che hanno iniziato a tremare.'".

Fonte: www.wikispooks.com


"Avevamo fatto molte esercitazioni e invece, dopo il boato, non scattò nessun allarme. Cercai di rimettermi al lavoro e, solo parecchi minuti dopo, il telefono squillò. L'altro aereo era appena entrato nella Torre Sud ma non me n'ero accorto. Era un amico giornalista, Massimo Jaus di America Oggi. Urlava: 'Scappa, un aereo ha colpito le torri'.". Lucio Caputo, Presidente dell'"Italian Wine & Food Institute".

Fonte: "Il Venerdì di Repubblica", 19 Agosto 2011

"Mentre mi allontanavo dalla Torre Sud sentii il sibilo. Il tempo di girarmi e il secondo aereo era entrato nell'edificio che, fino a quel momento, era il mio ufficio.".
Ruggero de Rossi, a capo del fondo di investimento "Tandem Global".

Fonte: "Il Venerdì di Repubblica", 19 Agosto 2011


"Due enormi esplosioni ed il nostro edificio ha vacillato. Tutto è esploso, nella nostra stanza. Ci trovavamo all'ottantaquattresimo piano. Quel che all'epoca non sapevo, è che il secondo aeroplano si era appena schiantato sei piani più in basso, quindi eravamo sei piani sopra il punto d'impatto.".
Brian Clark, sopravvissuto Torre Sud, Manager alla "Eurobrokers".

Fonte: "Zero - Inchiesta sull'11 Settembre"

Il quotidiano britannico "The Guardian", il 25 Novembre 2009, pubblica la rubrica "Wikileaks publishes 570,000 messages capturing chaos of 9/11", a cura di Ed Pilkington, in cui sono riportati molti altri sms pubblicati sul sito "911.wikileaks.org", tra cui quelli scambiati tra agenti dell'FBI che invitano i colleghi, in mancanza di informazioni, a guardare la "Fox" o la "CNN".
08.50. Una ragazza di nome Karen invia un sms:
"Cnn said they think it was a plane that hit the bldg."
"La CNN pensa sia stato un aereo a colpire il palazzo."

08.51. Una ragazza di nome Teresa invia un sms:
"The World Trade Center has just blown up, we seen the explosion outside our windows."
"Il World Trade Center è appena stato fatto saltare in aria, abbiamo visto l'esplosione fuori dalle nostre finestre."

08:51. Un ragazzo di nome David invia un sms:
"There was some kind of explosion at World Trade Ctr."
"C'è stata una specie di esplosione al World Trade Center."

08:52. Un Ragazzo di nome Pat invia un sms:
"Explosion at World Trade Center CNN says."
"La CNN parla di esplosione al World Trade Center."

08:53:
"World Trade Center - report of explosion and/or fire."
"World Trade center - riporta di esplosione e/o fuoco."

08:53. Messaggio della Polizia di New York:
"Possible explosion World Trade Center building"
"Possibile esplosione nel palazzo del World Trade Center."

08:55:
"There was an explosion at the World Trade Center."
"C'è stata un'esplosione al World Trade Center."

"E' mai possibile che nessun turista, che si recava alla Statua della Libertà, abbia scattato una foto, alle Torri, dal traghetto o dall'isola?"
il sito www.a-newyork.com, riporta il seguente orario per le visite a "Ellis Island, New York Harbor, NY 10004":
Orario: 9.30 am - 5.00 pm.
L'impatto del primo (presunto) "aereo", è avvenuto alle ore 8:45 am.

"E' mai possibile che nessuno abbia ripreso o fotografato col telefonino le esplosioni senza riprendere gli aerei?"
i primi smartphone in commercio risalgono al 2002 ("BlackBerry 5810");
"Spirit" e "Sanyo", invece, hanno commercializzato l'"SCP-5300", con fotocamera, sempre nel 2002;
sempre nel 2002, negli Stati Uniti, c'è stato il lancio sul mercato del "T-Mobile Sidekick", uno smartphone che annunciava una nuova "forma", caratterizzato da un display LCD ampio ed a scorrimento che nascondeva una tastiera "QWERTY"; questa tipologia di design ha reso possibile la diffusione dei messaggi di testo.
Tutte queste tecnologie, però, sono successive all'11 Settembre 2001.

P.s. a tutti quelli che affermano di "aver visto" gli aerei dico che "vedere" qualcosa che sfreccia a 950 km/h tra i grattacieli sopra la tua testa, a 300 metri di altezza, è una cosa... riconoscere in quell'ombra nera un aereo, beh, quella è tutt'altra cosa.

Bella pe tutti "people against no plane"

--a tutti quelli che affermano di "aver visto" gli aerei dico che "vedere" qualcosa che sfreccia a 950 km/h tra i grattacieli sopra la tua testa, a 300 metri di altezza, è una cosa... riconoscere in quell'ombra nera un aereo, beh, quella è tutt'altra cosa.--

Certo, come no. Mentre quelli che dicono CHIARAMENTE di aver visto UN AEREO, sono degli attori. Cazzo, così son capace pure io a sostenere queste cagate.
Ripeto: fatti curare.

Dechatlon, non vorrei contraddirti ma basta UNA SOLA testimonianza che non affermi di aver sentito o visto l'aereo per dimostrare che la no-plane non è poi così "insostenibile" come "teoria"... datti ad un altro sport

P.s. "Alle nove meno un quarto, ora di New York, una violentissima esplosione ha squarciato almeno sei piani del 'World Trade Center' [...]. L'esplosione è stata violentissima, si vedono già sei o sette piani interamente squarciati e nuvole di fumo che stanno uscendo dal grattacielo."

Fonte: Radio24

sono un videomaker ed un grafico, lavoro con i video (e la manipolazione degli stessi) da anni!..vi posso assicurare che tutto quello che è raccontato in September Clues è assolutamente plausibile!..oggi chiunque può creare quelle sovrapposizioni in computer grafica con software neanche tanto difficili da usare, nel 2001 questi programmi erano ristretti ai pochi che ci lavoravano sul serio (produzioni professionali, broadcast, network ecc) e molti in via sperimentale ce li abbiamo (oggi) sui nostri desktop (premiere, after effects, photoshop, programmi per il chroma key.. echipiùnehapiùnemetta), credo non sia tanto strano che un emittente enorme come la Fox (e chi per loro) all' epoca avesse già a disposizione questi "potenti" mezzi!

Altra riflessione:
Youtube nel 2001 non esisteva ancora, così come gli smartphone..oggi siamo abituati a vedere le catastrofi dagli occhi dei protagonisti praticamente qualche minuto dopo l'accaduto..se ci fossero stati tutti questi mezzi a disposizione all'epoca, non credi che ci avrebbero pensato due volte?

grazie

Ok perfetto...tu credi che sia stato un autoattentato ma credi che siano stati effettivamente due aerei...qualche domanda semplice allora: i resti degli aerei? I dirottatori che non sapevano compiete una minima virata...e mi spieghi come si possa credere all'impatto degli aerei quando leggi della fisica e piloti qualificati hanno provato scientificamente che un aereo non puó volare a quella velocitá e non sono fisicamente possibili tali virate...fisica ragazzi, fisica! Ah...e poi é dimostrato che un aereo contro lw toeri avrebbe avuto lo stesso effetto di una matita contro una zanzariera!! Una commissione di fisici ingegneri e architetti ha giá smontato con valide teorie il crollo per colpa di due fasulli aerei....

monzprod, in aggiunta al tuo intervento:

I primi smartphone in commercio risalgono al 2002: i "BlackBerry 5810".
"Spirit" e "Sanyo", invece, hanno commercializzato l'"SCP-5300", con fotocamera, sempre nel 2002.
Nel 2002, negli Stati Uniti, c'è stato anche il lancio sul mercato del "T-Mobile Sidekick", uno smartphone che annunciava una nuova "forma", caratterizzato da un display LCD ampio ed a scorrimento che nascondeva una tastiera "QWERTY"; questa tipologia di design ha reso possibile la diffusione dei messaggi di testo.
Tutte queste tecnologie, però, sono successive all'11 Settembre 2001.

E ci vuole tanto a capirlo? è tutta tv, fiction.
Monzprod hai visto proprio giusto. Il 2001 è dietro l'angolo, ma dimentichiamo troppo spesso che era l'ultima finestra utile prima della diffusione di massa di strumenti portatili con videocamere e simili. Ce l'hanno fatta sotto il naso, mi spiace per chi ancora ci crede!

"sono un videomaker ed un grafico, lavoro con i video (e la manipolazione degli stessi) da anni!..vi posso assicurare che tutto quello che è raccontato in September Clues è assolutamente plausibile!"

Bene, allora aspetto con ansia di leggere una perizia tecnica super partes sulle riprese incriminate che dimostri che, ad esempio, il ponte di verrazzano che si muove non è un effetto di parallasse di moto ma uno sfondo finto della regia segreta.
Oppure possiamo fingerci tutti quanti tecnici di videomaking e suonarcela e cantarcela tutti da soli sulle boiate di September Clues.

http://www.youtube.com/watch?v=J3iKLz4oatY&feature=fvwrel

In riferimento a questo video, che dovrebbe essere amatoriale, vorrei che mi si spiegasse (sia la parte a favore del "no plane" che l'altra) perche'si vede chiaramente la punta dell'ala passare tra il tetto del grattacielo beige e quello marrone... per circa qualche metro... errore digitale o palazzi trasparenti??

Nel 2004 era abbastanza evidente che a colpire le torri non furono aerei di linea. Vuoi per le velocità, vuoi per i danni inflitti, vuoi per le immagini stesse. Fra chi metteva in dubbio la storia del 911 la questione aerei era declinata così, in attesa di capirci di più.
10 anni dopo mi sento di dire che l'opzione meno "magica" che ho incontrato è che siano i filmati ad essere falsi, piuttosto che le altre opzioni che furono, e sono tuttora, suggerite. Mi riferisco a droni militari rinforzati o simili. Molto più semplice taroccare le immagini. Nel 2001.

A mio parere è un terreno d'indagine interessantissimo, senza beatificare September Clues. Quel film si focalizza sopratutto su due aerei. Gli altri due sono stati liquidati come inesistenti, per lo meno da un certo numero di persone che si sono interessati al tema, da quasi subito (ricordiamoci che il libro di Meyssan è del 2002).
Gli altri due sono stati filmati ma il contrasto con i dati (velocità, manovre effettuate, ipotetico pilota-terrorista, danni inflitti) e con la stessa possibilità che si trattasse di aerei, me li fa apparire...fake, falsi!

sai spiegarmi perché non esiste un solo video che, a visuale sgombra, mostri la sola esplosione della torre sud senza l'aereo? O perché non esistano testimoni che, sempre a visuale sgombra, raccontino di aver visto la sola esplosione della torre sud senza l'aereo? questo dogma venne forgiato da mazzucco in un suo articolo , da quel momento i pappagalli del sito luogocomune lo vanno ripetendo come fosse bibbia, a questi pappagalli non era venuto in mente, ma guardacaso cè chi la sa più lunga di loro in fatto di tecniche di debunking che li pastura sapientemente.
Però volevo fare una domanda a simon shack riguardante il non ancora identificato e per niente preso in considerazione ne da lui ne da altri (se non qualche eccezione), il terzo aereo (forse l'unico reale )che passa simultaneamente accanto alle torri alla stessa altezza e momento del esplosione, secondo il mio modesto parere è stato usato per ingannare le persone in strada , visto la grande poca visibilità in alto per via del fumo del altra torre , ha giocato un ruolo primario nel inganno , almeno per quelli in strada , da notare che questo aereo è stato fatto sparire dai video delle dirette e anche da quelli amatoriali , solo in alcuni filmati si vede questo aereo che nessuno ha mai identificato.

http://www.youtube.com/watch?v=14M08plhUJs

Eh gia' chissa perchè è passato cosi vicino alle torri , proprio nel momento del fantomatico impatto..... una buon buon anima di luogomune aveva tradotto un articolo di reynolds dixon, la cosa strana è che gli utenti che su quel sito volevano approfondire questa storia venivano bannati .

http://xoomer.virgilio.it/911_subito/evidenza_terzo_aereo.htm


Mi auguro che tu conosca l'inglese: guardati questo video
https://www.youtube.com/watch?v=YQBlv7sZGVE
Puoi anche trovare tempo per guardarti questo:
http://911research.wtc7.net/index.html

Ciao Stefano, scusami ma come fai a credere a una cosa del genere. Ci sono troppi elementi che non hanno senso in questa storia. Il fatto dei terroristi che non erano in grado di guidare neanche un piccolo aereo, invece riescono a condurre ad altissima velocità due velivoli di grande stazza, fra l'altro per colpire la torre nord, il pilota ha dovuto sorvolare la midletown di Manhattan. Ci sei mai andato tu a NY? Poi secondo te un aereo di 50x40x20 metri, fatto, ok di struttura metallica come scheletro, ma di legno, gomma, polistirolo, gommapiuma, plastica, rivestito esternamente di alluminio.... come fa ad entrare completamente in un grattacielo così?... ma scherzi?? Cerca dei video su internet di crash aerei così ti rendi conto di come saltano per aria i pezzi, quando si scontrano con quasiasi cosa. Ciao.

Ho visto buona parte del documentario September Clues e ho incominciato a dubitare del perché non avesse ricevuto maggiore eco mediatica, così mi sono insospettito. E se il documentario fosse fatto bene ma non abbastanza tanto da essere opinabile, cioé architettato da chi vuole confermare la teoria degli attentati Al Quaeda. Un fake-fake. Poi cerco e approdo qui, leggo commenti (maleducati) di Anonimo-Elia così convinti e veementi. Ognuno dice la sua, fra prove, controprove,smentite e presunte smentite. Dico solo: é morta gente innocente, per stupidi giochi di potere. Chiunque ci sia dietro deve morire agonizzando, insieme a tutti quelli che portano avanti bugie e insabbiano, qualunque cosa sia successa.

La V.U. stessa è "fatta bene ma non abbastanza". È piena di incongruenze ed errori, che in tanti hanno saputo evidenziare e smascherare, vedi Mazzucco ad esempio. Qusto però ha ingabbiato la contestazione alla V.U. dove "gli architetti" dell'operazione 911 volevano stesse.
Toccare il mito degli aerei non si può. È una colonna d'Ercole da non superare. Perché in fin dei conti le versioni alternative (come i film di Mazzucco o Chiesa) mancano di coraggio: la possibilità che ci fossero dei terroristi rimane aperta. In september clues è invece impossibile. E vale per me per tutte le teorie che gravitano intorno alla questione aerei negandone l'esistenza.
In "pubblico" arrivo anche io ad una contestazione del 911 tipo Mazzucco/Chiesa e Consensus Panel. In privato parteggio in toto com Simon Shack. Magari, anzi senza il magari, non condivido il 100% delle sue idee ed affermazioni, ma secondo me è quello che è andato più vicino alla verità. Sept Clues è un ottimo film, un'ottima analisi.
Simon, non è che qualcuno ti ha "imbeccato"? Non è che ti hanno dato il la, poi da solo hai analizzato e teorizzato? Fino al 2008 i lavori "no plane" erano pochissimi....

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More